martedì 5 aprile 2011

Il catalogo degli Anni Trenta

Mi dispiace moltissimo trascurare in questo modo il mio blog, ma la scrittura di un grande saggio sul Fumetto in Italia negli anni Trenta e Quaranta, insieme a Fabio Gadducci e Sergio Lama, mi porta via tutto il tempo.
Proprio in una delle "battute di caccia" alla ricerca di immagini rare, per il libro di cui sopra (vi darò qualche particolare appena l'editore me lo permetterà, d'accordo Andrea?) ho fotografato, da uno dei più grandi collezionisti italiani, un particolarissimo album di figurine.


La Superraccolta Jumbo Zàini, della metà degli anni Trenta, ha il suo fascino d'epoca che condivide con raccolte analoghe, prima fra tutte la Topolino Elah del 1936, ben conosciuta e accanitamente collezionata (anche da me). Notate il cromatismo e la grazia delicata delle immagini.
Ma, in più rispetto a tante altre, questa raccolta è un autentico Catalogo degli anni Trenta. L'insieme delle figurine, infatti, che si trovavano nei prodotti dolciari Zàini e nei settimanali della SAEV di Lotario Vecchi, costituiscono un insieme apparentemente disorganico e caotico che in realtà raccoglie tutte (o quasi) le icone del decennio, ovvero i personaggi, reali o di fantasia, che popolavano l'immaginario degli anni Trenta italiani.
Credo sia interessante analizzare queste immagini, per verificare se quanto ho appena scritto è giusto e anche per vedere se gli anni Trenta sono ancora in qualche modo vivi, nel mondo iconico del nuovo, avanzato Millennio.
Un po' per volta, d'accordo? Intanto eccovi le prime pagine. Le commenteremo, se vorrete, nei prossimi giorni.



11 commenti:

  1. I disegni sono di Giovanni Bissietta, o vedo male?

    E noto pure che si fa una certa confusione tra Giulietta e Petrosinella/Raperonzolo...

    RispondiElimina
  2. Sì, le figurine sono opera di Bissietta, l'autore della serie di "Topolino e il mostro di Lochness" che in anni passati ha destato tanta curiosità. Sono sue anche altre raccolte di quel periodo.
    Nella versione "popolare" di Giulietta e Romeo, c'è l'immagine delle trecce gettate dal balcone. Ma è chiaro che qui, come fai notare, l'autore confonde un po' le storie.

    RispondiElimina
  3. Ciao Leo,
    manteniamo ancora un po' di suspense!
    ehehehh

    RispondiElimina
  4. Caro Andrea,
    d'accordo: d'altronde la suspense è l'anima dei libri.
    E dei blog.

    RispondiElimina
  5. sono in attesa di leggere questo libro!

    andrea.

    RispondiElimina
  6. Siamo a metà del guado... Il libro uscirà improrogabilmente a Lucca. Sarà allo stesso tempo un libro sui fumetti, illustratissimo, e un saggio storico. Non si contano i documenti inediti, le notizie (anche esplosive!) rimaste incredibilmente a dormire per quasi ottant'anni!
    Ma Andrea, giustamente, vuole che manteniamo un po' di suspense. Quindi torno a immergermi nella scrittura. Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  7. Grazie della fiducia, ragazzi!

    RispondiElimina
  8. Questo album è semplicemente fantastico.
    Ti ho inviato una email. :)

    RispondiElimina
  9. Salve a tutti
    complimenti per il blog:
    OT:
    sono interessato alle figurine ZAINI a soggetto fantascientifico, chi sa darmi qualche informazione?
    grazie
    Gaetano
    janez_a100@yahoo.es

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget